In trasferta a NY: HOLLA::Revolution!

Ora che finisce l’estate ed è tempo di bilanci, condivido con tutt* voi l’incontro avuto a New York qualche settimana fa: ho avuto il piacere di incontrare le badasses fondatrici di Hollaback, come ci chiamiamo tra noi volontar*.

Emily, Jae e Debjani ci hanno accolte nel loro piccolo ufficio a Brooklyn, da dove organizzano meeting e gesticono la rete internazionale dell’intero movimento.

hollabacknyc

Dal basso a destra, in senso orario: la fondatrice di Hollaback Emily, Jae, Violetta, Giulia e Debjani

La storia inizia nel 2005, quando alcuni ragazzi e ragazze discutevano della poca sicurezza per le strade di New York e riflettevano su come sarebbe stato tutto diverso se ognuno di noi si fosse impegnato per creare un posto migliore. Nello stesso periodo una giovane donna, Thao Nguyen, denunciò un molestatore: un uomo, proprietario di una catena di ristoranti e appartenente alla classe medio alta, terrorizzò Nguyen masturbandosi di fronte a lei sulla metropolitana. Lei lo fotografò e si presentò alla polizia, che tuttavia ignorò la cosa. A quel punto lei la postò su Flickr. Infine la foto arrivò sulla prima pagina del New York Daily News. Quegli stessi giovani, ispirati dal gesto di Nguyen, decisero di imitare quel modello e fondarono quello che sarebbe diventato il movimento internazionale di Hollaback, che combatte tutt’oggi ogni forma di violenza su strada e documenta la quotidianità tramite un blog, dove sono riunite le testimonianze.

Hollaback Italia a New York - Emily, Violetta e Jae

L’incontro è poi proseguito a pranzo, in un bellissimo vegan-bar di Brooklyn, tra racconti di femminismo storico e realtà quotidiana americana.

Tra le altre cose ci hanno raccontato della prima HOLLA::Revolution! Si tratta della prima serie internazionale di incontri e discussioni riguardo le molestie in strada. Più di 100 persone si sono radunate a New York per parteciparvi e, assieme, condividere e confrontare i propri pensieri.

Se ve la siete persa potete trovare qui altre informazioni – e non preoccupatevi…ce ne saranno altre molto presto!

Autore:

Nessuna risposta

I commenti dell'autore sono in grigio scuro per distinguerli più facilmente dagli altri commenti

  1. […] Italy wrote a post about their trip to New York City and meeting with the Hollaback! NYC […]

Rispondi

Powered by WordPress